QUALIFICAZIONE DI IMPRESE

COME OTTENERE LA QUALIFICAZIONE UNAE

La qualificazione UNAE avviene attraverso una domanda fatta direttamente all’UNAE presso la quale è possibile ritirare il modulo relativo.
Le tariffe sono pubbliche, come l’elenco dei qualificatori.
Possono presentare domanda di qualificazione le imprese singole e/o associate riconosciute dalla legislazione europea purché in possesso dei seguenti requisiti:
– possesso di capacità professionali adeguate all’attività da svolgere (conformemente alle categorie di lavoro per le quali viene richiesta la qualificazione)
– possesso di capacità tecnico-economico organizzativa (conformemente alle categorie di lavoro per le quali viene richiesta la qualificazione)
– disponibilità di mezzi ed attrezzature adeguate (conformemente alle categorie di lavoro per le quali viene richiesta la qualificazione)
– comprovata esperienza in ambito lavorativo per ciascuna delle categorie di lavoro per le quali viene richiesta la qualificazione
– possesso di requisiti legali.

Sono cause di esclusione dalla qualificazione:

– mancata o incompleta presentazione della documentazione richiesta, ovvero false dichiarazioni nel fornire le informazioni utilizzate per la qualificazione
– fallimento o assoggettamento a procedure concorsuali
– condotta professionale: se un qualunque rappresentante legale e/o responsabile tecnico è stato accusato di atto illecito inerente alla condotta professionale con giudizio passato in giudicato
– mancato rispetto degli obblighi relativi al pagamento dei contributi di previdenza sociale in conformità alle disposizioni di legge
– esito negativo dei controlli periodici.

PERCHE’ OTTENERE LA QUALIFICAZIONE UNAE

1) Per avere una maggiore credibilità sul mercato.
2) Per partecipare con successo alle gare di appalto indette dalle committenze pubbliche e private.
3) Per fornire ai responsabili delle imprese di installazione maggiori certezze e garanzie sul loro operato e
dare quindi loro maggiore tranquillità nel rilascio della dichiarazione di conformità.
4) Per mantenere aggiornata la loro professionalità attraverso le pubblicazioni, le riviste e la formazione
che l’UNAE mette a disposizione.